LA CIVILTA' DEI  SUMERI

TEMPO: Dal 4.000 al 2.000  a.C.

I Sumeri furono i primi ad avere una civiltà organizzata in città.

 

LUOGO

I Sumeri vivevano in  Mesopotamia, in una pianura tra i fiumi Tigri e Eufrate, vicino ai monti Zagros; lungo i fiumi crescevano canneti e pioppi.

COSTRUIAMO IL Q.d.C. dei SUMERI

ABITAZIONE

Vivevano in villaggi e in città. Le case  erano molto semplici, costruite con mattoni pieni di argilla e paglia, cotti al sole; i palazzi avevano finestre e porte piccole per stare più caldi d' inverno e più freschi in estate. Il tetto era piano e le case dei nobili avevano i giardini pensili; erano a due piani: piano terra con cucina, il dormitorio degli schiavi e stanze da lavoro; al piano superiore ci si arrivava con una scala e lì viveva la famiglia. 

LAVORO

L' agricoltura era la fonte principale; i Sumeri sapevano costruire canali d' irrigazione,  pozzi, piccole dighe. Furono i primi ad utilizzare i buoi per tirare l'aratro. Conoscevano la matematica, la geometria e misuravano i terreni; Vi erano anche gli astronomi, i mercanti e gli artigiani.

     MEZZI DI TRASPORTO

Carri con ruote trainati dai buoi, barche fluviali di canne intrecciate, rivestite di pelle.

ALIMENTAZIONE

I Sumeri si alimentavano con i prodotti ricavati dalla coltivazione del grano,  dell'orzo, di altri cereali, del sesamo, dei legumi( fave, piselli, lenticchie) Con la farina preparavano focacce.  Coltivavano l'aglio, i cetrioli, alberi da frutto ( datteri,  fichi,  meli,  melograni,  noci,  pere,  albicocche..) Producevano la birra. Allevavano maiali, asini,  bovini e ovini da cui ricavavano la carne e  il latte.

ABBIGLIAMENTO

Indossavano il Kandis: una tunica di lino o di canapa con scollatura rotonda e maniche lunghe, lo scialle, la cintura, i gioielli e sandali.

RELIGIONE

I Sumeri adoravano molti dei: veneravano più di 3.000 divinità diverse da città a città. Anu era il padre degli dei, Enlil era il dio dell'aria e dell'atmosfera, Utu il dio del sole, Nanna il dio della luna, Enka il dio delle acque, Inanna la dea della guerra e dell'amore. Kulla proteggeva la fabbricazione dei mattoni. Al centro della città vi era il tempio, chiamato Ziqqurat;  era la casa di una divinità. Il più famoso è il tempio di URUK.

ORGANIZZAZIONE SOCIALE

Avevano le città-stato: ogni città era indipendente ed aveva un suo re a capo dell'esercito, dei sacerdoti... C'era la gerarchia sociale: i più importanti erano i governanti, i nobili e i sacerdoti. Nelle posizioni inferiori c' erano i mercanti, gli artigiani, gli agricoltori, i pastori e gli schiavi. La popolazione era comunque divisa in due categorie: gli uomini liberi e gli schiavi . Erano uomini liberi : il re, i sacerdoti, i nobili, i guerrieri, i grandi proprietari di terrieri: Erano liberi anche i contadini, i mercanti, gli artigiani e i marinai. Gli schiavi erano i prigionieri di guerra, i contadini poveri o i nomadi  che si vendevano come schiavi alle persone ricche in cambio di una casa e del necessario per vivere. (I Sumeri furono i primi nel mondo ad avere gli schiavi).

TECNOLOGIA

Avevano una seminatrice rudimentale, un carro trebbiatore, un carro a ruote,  barche di canne intrecciate rivestite di pelli e rese impermeabili da una sostanza ricavata dal petrolio. Usavano telai, falci, zappe e aratri di legno, in pietra e raramente in metallo; seghe, martelli, pugnali, armature, orologi e calendari. Costruivano case, palazzi, ponti, ruote piene e ruote con raggi.

SCUOLA

La scrittura è detta  cuneiforme perché si scriveva su tavolette di argilla con una cannuccia dalla punta a forma di cuneo. Soltanto i figli maschi delle famiglie agiate potevano andare a scuola e diventare scribi.Si studiava dall'alba al tramonto; le scuole erano molto severe: c'erano gli addetti alle fruste . Per diventare scriba si doveva studiare dai 6 ai 18 anni.